Fellowship Program, Community Award e Digital Health Program premiano progetti nelle seguenti aree: HIV, Epatiti virali, Patologie Oncoematologiche (Leucemia Linfatica Cronica e Linfoma Follicolare) e Infezioni Fungine Invasive.

 

Chi siamo

Gilead Sciences è una società biofarmaceutica che si occupa della scoperta, dello sviluppo e della commercializzazione di terapie innovative in aree dove i bisogni di assistenza medica non sono soddisfatti.

La missione della società è di migliorare in tutto il mondo la cura dei pazienti affetti da malattie che possono mettere a repentaglio la loro vita.

La sede di Milano è operativa dal 2000 e fornisce sostegno nelle attività scientifiche, di vendita e di marketing per i prodotti Gilead disponibili in Italia.

Gilead Sciences promuove bandi rivolti a premiare progetti, generati da istituzioni pubbliche e private di ricerca e Associazioni di pazienti, aventi valenza scientifica e sociale e mirati ad  ampliare il sostegno e le conoscenze nell'ambito delle seguenti aree terapeutiche: HIV, Epatiti virali, Patologie Oncoematologiche, Infezioni Fungine Invasive.

I progetti inviati dai proponenti sono valutati da una Commissione Giudicatrice che, attraverso criteri oggettivi stabiliti dalla commissione stessa, individua i più meritevoli contribuendo al finanziamento dell'iniziativa.
 

I vincitori del Digital Health 2016

Dott. Mario Raspagliesi (Ricercatore principale)
Titolo: MEDITERRANEO: Digital prevention of HIV, HBV e HCV

Settore tematico: Prevenzione e consapevolezza dei comportamenti a rischio
Ente: Terra Amica Onlus
Motivazioni: Il sistema proposto si distingue particolarmente per la soluzione innovativa e interdisciplinare adottata nei confronti della prevenzione e della diagnosi precoce di HIV, HBV e HCV, nonché delle modalità di accesso ai servizi sociali e sanitari.
loading...

Dott.ssa Miriam Lichtner (Ricercatore principale)
Titolo: Doctor-Apollo: il Bot entra nella pratica clinica come interfaccia medico-paziente-caregiver nella gestione a lungo termine della persona HIV+

Settore tematico: Educazione/Empowerment del paziente, del caregiver e dell’HCPEducazione/Empowerment del paziente, del caregiver e dell’HCP
Ente: Sapienza Università di Roma
Motivazioni: L'approccio altamente innovativo, l'impiego di tecnologie fortemente all'avanguardia utilizzate in questo progetto, dimostrano come idee nate in ambienti lontani da quello della medicina possono trovare anche in questa disciplina possibilità di applicazione.
Motivazione etica: La trattazione dei profili etico-giuridici è corretta, matura e ben articolata e i riferimenti alla tutela della riservatezza sono appropriati. Pur nella sintesi imposta dai limiti previsti per i testi, si affrontano innumerevoli temi di interesse bioetico in modo originale, semplice ed efficace. Apprezzabile è la consapevolezza dell’importanza del ricorso a un comitato etico anche per questa tipologia di progetti nonché l’obiettivo di arruolamento con un equilibrio di genere. Complessivamente, il progetto si distingue per il carattere innovativo con cui si intende promuovere la centralità dei bisogni delle persone coinvolte, che è la finalità etica principale del bando di concorso.
loading...
 

I vincitori del Fellowship Program 2016

Elisabetta Rachele Garagiola (Ricercatore principale)
Giuliano Rizzardini, Massimo Colombo, Raffaele Bruno, Davide Croce (Co-ricercatori)

Titolo: valorizzazione e ottimizzazione del percorso del paziente monoinfetto HCV e coinfetto HIV/HCV: il ruolo dei DAA – Valor Study

Settore tematico: Modelli di gestione clinica dell’infezione cronica HCV: ottimizzazione delle risorse
Ente: Università Carlo Cattaneo LIUC - CREMS Centro di Ricerca in Economia e Management in Sanità e nel Sociale
Motivazioni: Progetto meritevole per obiettivi e metodologia i cui risultati possono contribuire a favorire una allocazione efficiente delle risorse economiche disponibili.
loading...

Paolo Sportoletti (Ricercatore principale)
Stefano Baldoni (Co-ricercatore)

Titolo: Generation of new assays for the detection and monitoring of NOTCH1 PEST mutation in CLL

Settore tematico: Studi preclinici sui meccanismi biologici che caratterizzano la leucemia linfatica cronica e linfoma follicolare
Ente: Università degli Studi di Perugia - Dipartimento di Medicina
Motivazioni: L'obbiettivo di questo studio biologico è duplice: 1. sviluppare un anticorpo che riconosca una mutazione di NOTCH-1; 2. sviluppare una PCR che misuri questa mutazione, al fine di rilevare la malattia residua minima in casi di LLC NOTCH-1 mutati. Il progetto è bene presentato, fattibile e possono essere previste ricadute terapeutiche. I ricercatori sono di riconosciuto valore.
loading...
 

I vincitori del Community Award 2016

Lucia Ercoli (Ricercatore principale)
Titolo: Szpita kampina. Progetto di contrasto all'apartheid sanitario e alla diffusione delle infezioni a trasmissione sessuale e delle epatiti virali nel popolo rom

Area di interesse: Prevenzione e consapevolezza dei comportamenti a rischio
Ente: Istituto di Medicina Solidale
Motivazioni: Progetto per info/educazione popolazioni Rom e svantaggiate delle periferie romane. Buona la descrizione del contesto/razionale e le attività proposte per un target in sicura necessità. Buono il razionale e le attività proposte. Si innesta su un buon ed originale progetto già esistente. Buona l'esperienza del proponente.
loading...

Monia Marchetti (Ricercatore principale)
Titolo: P-for-P (Pazienti per i Pazienti): supporto tra pari nella gestione della Leucemia Linfatica Cronica e del Linfoma Follicolare

Area di interesse: Educazione del paziente alla gestione della malattia
Ente: ASL Asti - Ospedale Cardinal Massaia - A.S.T.R.O. – Associazione Scientifica per la Terapia e la Ricerca in Oncologia
Motivazioni: Ben descritta la problematica della presa in carico anche socio-psicologica del paziente oncologico. Innovativa la soluzione proposta peer-to-peer e l'adozione del paziente da parte di altro paziente come risposta all'insufficienza del supporto esclusivamente medico-professionale. Soluzione già testata in alcuni pazienti. L'associazione Astro - che lavora a sostegno del reparto di oncologia dell'ospedale Massaia di Asti - sembra ben inserita nella realtà progettuale.
loading...

Fellowship Program

Bando di concorso destinato a sostenere l’ideazione e la realizzazione di progetti di natura scientifica e sociale, finalizzati a migliorare l’outcome e la qualità di vita dei pazienti affetti da HIV, Epatiti virali, Leucemia Linfatica Cronica e Linfoma Follicolare.

Possono partecipare al Fellowship Program Istituzioni pubbliche e private operanti nei campi della ricerca scientifica o nella cura della salute e Associazioni e Fondazioni di ricerca pubbliche e private aventi come unico scopo la ricerca scientifica.

Community Award Program

Bando di concorso destinato a sostenere l’ideazione e l’effettiva realizzazione di progetti per interventi originali, di utilità diffusa, finalizzati a migliorare la qualità di vita e l’assistenza terapeutica dei pazienti affetti da HIV, Epatiti virali, Leucemia Linfatica Cronica e Linfoma Follicolare.

Possono partecipare al Community Award Program Associazioni di Pazienti, Federazioni, Fondazioni e Associazioni di Cittadini.

Digital Health Program

Bando di concorso destinato a sostenere l’ideazione e la realizzazione di progetti di Digital Health, ovvero servizi e strumenti che, attraverso le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) siano finalizzati a migliorare l’outcome, la qualità di vita e l'assistenza terapeutica dei pazienti affetti da HIV, Epatiti Virali, Leucemia Linfatica Cronica e Infezioni Fungine Invasive.

Possono partecipare al Digital Health Program:

- Istituzioni pubbliche e private operanti nei campi della ricerca scientifica o nella cura della salute
- Associazioni e fondazioni di ricerca pubbliche e private, impegnate nelle suddette aree e aventi come unico scopo statutario la ricerca scientifica
- Associazioni di pazienti, Federazioni, Fondazioni e Associazioni di Cittadini aventi per scopo statutario ed effettiva attività prevalente la tutela dei pazienti affetti da HIV, Epatiti Virali, Leucemia Linfatica Cronica e Infezioni Fungine Invasive che siano senza finalità di lucro e che siano state costituite in data anteriore al 1 gennaio 2016.

Hai dei dubbi e vorresti chiederci chiarimenti?

Abbiamo cercato di rispondere alle domande più frequenti nella sezione F.A.Q., ma se non trovi ciò di cui hai bisogno inviaci la tua richiesta attraverso il form. Saremo lieti di risponderti al più presto!