Fellowship Program, Community Award e Digital Health Program premiano progetti nelle seguenti aree: HIV, Epatiti virali, Patologie Oncoematologiche (Leucemia Linfatica Cronica e Linfoma Follicolare) e Infezioni Fungine Invasive.

 

Chi siamo

Gilead Sciences è una società biofarmaceutica che si occupa della scoperta, dello sviluppo e della commercializzazione di terapie innovative in aree dove i bisogni di assistenza medica non sono soddisfatti.

La missione della società è di migliorare in tutto il mondo la cura dei pazienti affetti da malattie che possono mettere a repentaglio la loro vita.

La sede di Milano è operativa dal 2000 e fornisce sostegno nelle attività scientifiche, di vendita e di marketing per i prodotti Gilead disponibili in Italia.

Gilead Sciences promuove bandi rivolti a premiare progetti, generati da istituzioni pubbliche e private di ricerca e Associazioni di pazienti, aventi valenza scientifica e sociale e mirati ad  ampliare il sostegno e le conoscenze nell'ambito delle seguenti aree terapeutiche: HIV, Epatiti virali, Patologie Oncoematologiche, Infezioni Fungine Invasive.

I progetti inviati dai proponenti sono valutati da una Commissione Giudicatrice che, attraverso criteri oggettivi stabiliti dalla commissione stessa, individua i più meritevoli contribuendo al finanziamento dell'iniziativa.
 

I vincitori del Digital Health 2017

Carmine Falanga (Ricercatore principale)
Titolo: ICT ed HIV: un’applicazione per smartphone per favorire una migliore gestione ed aderenza alla terapia antiretrovirale (SM@RT-THERAPY)

Area di interesse: Monitoraggio del percorso terapeutico del paziente
Ente: ANLAIDS Sezione Lombarda
Motivazioni: Il progetto ha saputo identificare le potenzialità della mobile health per favorire una migliore gestione ed aderenza alla terapia antiretrovirale e per migliorare il livello di interazione tra il paziente e l’operatore sanitario.
loading...

Francesco Faita (Ricercatore principale)
Titolo: Sviluppo di un sistema esperto basato sull’elaborazione di immagini ecografiche per il monitoraggio della progressione dell’infezione da HCV

Area di interesse: Monitoraggio del percorso terapeutico del paziente
Ente: Istituto di Fisiologia Clinica - Consiglio Nazionale delle Ricerche
Motivazioni: Il progetto proposto è meritevole di essere premiato per l'impiego di sistemi decisionali e di altre tecniche in grado di valutare, partendo da immagini ecografiche, il grado di steatosi e quello di fibrosi del fegato associati alla condizione di infezione da HCV
loading...
 

I vincitori del Fellowship Program 2017

Gianpaolo Nadali (Ricercatore principale)
Gessica Marchesini, Davide Facchinelli (Co-ricercatore)

Titolo: Studio retrospettivo multicentrico sulle complicanze infettive in pazienti con patologie linfoproliferative in terapia con farmaci a bersaglio – studio SEIFEM 2017

Area di interesse: Area oncoematologica
Settore tematico: Leucemia linfatica cronica o linfoma follicolare: modelli di gestione clinica del paziente
Ente: Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona
Motivazioni: Studio multicentrico con un gruppo ben affiatato. Argomento di interesse.
loading...

Riccardo Rossi (Ricercatore principale)
Giuseppe Gritti (Co-ricercatore)

Titolo: Molecular and Clinical Profiling of Refractory and Early Relapsing Follicular Lymphomas: an Unsupervised Dual Computational Approach using Co-Expression Networks and Biomarker Combinations

Area di interesse: Area oncoematologica
Settore tematico: Studi preclinici sui meccanismi biologici che caratterizzano la leucemia linfatica cronica e linfoma follicolare
Ente: Istituto Nazionale Genetica Molecolare "Romeo ed Enrica Invernizzi"
Motivazioni: Il progetto prevede l’applicazione di nuove tecnologie: sequenziamento di RNA, RTqPR di geni noti che distinguono sottogruppi di linfomi follicolari, e la tecnica di “Weighted Gene Correlation Network Analysis” al fine di identificare marcatori di non risposta o di ricaduta precoce nei linfomi follicolari. Il proponente ha l’expertise per portare a buon fine il progetto. Lo studio è di chiaro interesse clinico ed è innovativo come approccio.
loading...
 

I vincitori del Community Award 2017

Massimo Modesti (Ricercatore principale)
Titolo: Safe Love FilCom - informazione e prevenzione per una sessualità sicura nella comunità filippina della Città di Milano

Area di interesse: Prevenzione e consapevolezza dei comportamenti a rischio
Ente: Associazione A.L.A. Milano Onlus
Motivazioni: Progetto di prevenzione e informazione su HIV rivolto alla comunità filippina di Milano. Ben descritta la situazione del target filippini a Milano, e della scarsa conoscenza sui loro comportamenti in materia di sessualità e HIV. Il progetto prevede collaborazioni con associazioni di filippini un partenariato con il consolato filippino. Interessanti e penetranti le considerazioni sui concetti sociali di conoscenza e fiducia, qui e ora, lontano e vicino e sull'influenza cattolica nelle comunità di filippini in contrasto però con i comportamenti sessuali. Buona l'idea di coinvolgere giovani artisti filippini per elaborare i prodotti e in particolare un videoclip in tre lingue. Bdg forse troppo centrato su personale e quasi nulla attività. Interessante l'idea di conoscere meglio il tema dei giovani filippini a Milano e il loro rapporto con la sessualità. Interessanti in generale i target di intervento di ALA.
loading...

Sandro Mattioli (Ricercatore principale)
Titolo: Sex check 2. Test rapidi per HIV e MST per gruppi ad alto rischio HIV all’interno di un percorso di prevenzione biomedica in un setting extra­ospedaliero

Area di interesse: Prevenzione e consapevolezza dei comportamenti a rischio
Ente: Plus Onlus
Motivazioni: Progetto test rapidi HIV e MST per gruppi ad alto rischio (MSM), in setting extra ospedaliero. Buono il razionale, attività che sono proseguimento del BLQ checkpoint di Bologna, integrazione servizi HIV, HCV e IST: diagnosi, trattamento, informazione corrette (ad es. su profilassi pre-esposizione che potrebbe però favorire altre infezioni). Il BLQ offrirebbe un servizio con operatori alla pari (MSM). Utile il progetto, forse da migliorare la descrizione delle attività. Il progetto dello scorso anno è ancora in fase di svolgimento e pertanto il report è ancora preliminare.
loading...

Fellowship Program

Bando di concorso destinato a sostenere l’ideazione e la realizzazione di progetti di natura scientifica e sociale, finalizzati a migliorare l’outcome e la qualità di vita dei pazienti affetti da HIV, Epatiti virali, Leucemia Linfatica Cronica e Linfoma Follicolare.

Possono partecipare al Fellowship Program Istituzioni pubbliche e private operanti nei campi della ricerca scientifica o nella cura della salute e Associazioni e Fondazioni di ricerca pubbliche e private aventi come unico scopo la ricerca scientifica.

Community Award Program

Bando di concorso destinato a sostenere l’ideazione e l’effettiva realizzazione di progetti per interventi originali, di utilità diffusa, finalizzati a migliorare la qualità di vita e l’assistenza terapeutica dei pazienti affetti da HIV, Epatiti virali, Leucemia Linfatica Cronica e Linfoma Follicolare.

Possono partecipare al Community Award Program Associazioni di Pazienti, Federazioni, Fondazioni e Associazioni di Cittadini.

Digital Health Program

Bando di concorso destinato a sostenere l’ideazione e la realizzazione di progetti di Digital Health, ovvero servizi e strumenti che, attraverso le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) siano finalizzati a migliorare l’outcome, la qualità di vita e l'assistenza terapeutica dei pazienti affetti da HIV, Epatiti Virali, Leucemia Linfatica Cronica e Infezioni Fungine Invasive.

Possono partecipare al Digital Health Program:

- Istituzioni pubbliche e private operanti nei campi della ricerca scientifica o nella cura della salute
- Associazioni e fondazioni di ricerca pubbliche e private, impegnate nelle suddette aree e aventi come unico scopo statutario la ricerca scientifica
- Associazioni di pazienti, Federazioni, Fondazioni e Associazioni di Cittadini aventi per scopo statutario ed effettiva attività prevalente la tutela dei pazienti affetti da HIV, Epatiti Virali, Leucemia Linfatica Cronica e Infezioni Fungine Invasive che siano senza finalità di lucro e che siano state costituite in data anteriore al 1 gennaio 2016.

Hai dei dubbi e vorresti chiederci chiarimenti?

Abbiamo cercato di rispondere alle domande più frequenti nella sezione F.A.Q., ma se non trovi ciò di cui hai bisogno inviaci la tua richiesta attraverso il form. Saremo lieti di risponderti al più presto!