Fellowship Program, Community Award e Digital Health Program premiano progetti nelle seguenti aree: HIV, Epatiti virali, Patologie Oncoematologiche (Leucemia Linfatica Cronica e Linfoma Follicolare) e Infezioni Fungine Invasive.

 

I vincitori del Community Award 2017

Bruno Marchini (Ricercatore principale)
Titolo: “Facciamolo Rapido” - Servizio di consulenza per l’accesso al test salivare a risposta rapida HIV e HCV nella sede di Anlaids Lazio in collaborazione con la sede Nazionale dell'Associazione e con INMI Spallanzani

Area di interesse: Accesso precoce ai test diagnostici
Ente: Anlaids Onlus
Motivazioni: Test rapido HIV e HCV Anlaids in collaborazione con Spallanzani, nella sede Anlaids di Roma, Stazione Termini, luogo non convenzionale e non ospedaliero e soprattutto di passaggio ed anonimo, che potrebbe facilitare l'accesso ai test a molti target. Ben descritta la problematica. L'attività principale è concreta: offerta di servizio di test e counselling una volta la settimana previo appuntamento telefonico. Lo Spallanzani garantirà eventuale presa in carico.
loading...

Caterina Di Chio (Ricercatore principale)
Titolo: Dalle storie di vita al teatro di psicodramma - Una ricerca - azione rivolta a donne HIV positive

Area di interesse: Educazione del paziente alla gestione della malattia
Ente: Arcobaleno Aids
Motivazioni: Progetto indirizzato a donne HIV + di Torino, che si pone l'obiettivo di costituire gruppi per uscire dalla solitudine, condurre gruppi di terapia /psicodramma per gestire la malattia. Ben descritta la problematica, metodologia interessante, molto socio-partecipativa. Progetto non puramente di intervento, e con forte componente di ricerca sociale. Il report del progetto 2015 conferma che si tratta prevalentemente di un intervento socio-antropologico molto legato alla ricerca. Interessanti i risultati emersi dai precedenti progetto implementati dall'associazione con fondi Community Award. Entrambi i progetti finanziati in precedenza sono stati corredati di report finali ben fatti.
loading...

Eugenia Milozzi (Ricercatore principale)
Titolo: H(E)AART Therapy: Al Cuore della Cura - Percorso di Benessere per donne HIV positive attraverso la cura del corpo e la scoperta di una rinnovata immagine di sé

Area di interesse: Educazione del paziente alla gestione della malattia
Ente: ArciLesbica Roma
Motivazioni: Progetto originale e interessante che si indirizza a donne HIV+. Buono il background e il razionale sulle motivazioni che spingono a lavorare sulle donne. Interessante e originale l'idea che la donna possa esprimere problematiche legate alla terapia, più con il corpo che con il parlato. Originale il coinvolgimento di esperte make-up, fisioterapiste, collage di stoffa ecc. per ridare - tramite tecniche di espressione artistica - una rinnovata identità e una nuova personalità alla paziente. Outcome finale concreto. Buona l'esperienza di Arcilesbica. Buono il team di lavoro. Ben dettagliato e concreto il budget.
loading...

Fortunato Morabito (Ricercatore principale)
Titolo: Prendersi cura di chi si prende cura: percorso di formazione e di sostegno per caregivers

Area di interesse: Educazione per chi si prende cura del paziente - home-based care
Ente: AIL Cosenza Fondazione Amelia Scorza Onlus
Motivazioni: Progetto di sostegno a caregivers di pazienti ematologici sottoposti a chemio, per aumentare le competenze dei caregivers. Background ben fatto, attività ben descritte e concrete: corso in moduli, 50 ore, area psicologica, medica, infermieristica. Metodologia esaustiva. Progetto ben scritto, concreto. Allegati esaustivi. Cosenza è area che merita un tale supporto. Buona l'esperienza di AIL è in tema di ricerca scientifica e di assistenza a malati. Ben dettagliato il budget.
loading...

Francesca Sali (Ricercatore principale)
Titolo: VVV – VIRAL VS VIRUS - Creare comunicazione dal basso con i giovani per fare prevenzione efficace

Area di interesse: Prevenzione e consapevolezza dei comportamenti a rischio
Ente: Associazione "La Ricerca" onlus
Motivazioni: Progetto di prevenzione indirizzato a giovani, collaborazione fra casa famiglia Don Vetturini e Ospedale Piacenza. Idea abbastanza originale di affidare al target (giovani) il design della campagna di informazione. Obiettivi chiari e semplici. Razionale ben esposto, Attività chiare, prevalentemente incontri per realizzare materiale informativo da veicolare tramite formati multi-mediali: spot audiovisivi, immagini utilizzabili nei social network, formati grafici eterogenei, spendibili sia online che offline. Buono il cv del proponente in tema di progettazione di percorsi formativi sui media. Tempistica fattibile, indicatori di monitoraggio chiari e verificabili, risorse economiche appropriate al progetto. La reportistica dei due progetti precedentemente finanziati è ben fatta e i loro servizi hanno avuto una certa risonanza sul territorio.
loading...
Pagina 1 di 3:
1 2 3

Video interviste

La Cerimonia di premiazione

La Cerimonia di premiazione

Testimonianze e riflessioni su Fellowship Program e Community Award: ne parlano i vincitori del 2012, i membri delle due Commissioni di valutazione e gli organizzatori del programma.

Hai dei dubbi e vorresti chiederci chiarimenti?

Abbiamo cercato di rispondere alle domande più frequenti nella sezione F.A.Q., ma se non trovi ciò di cui hai bisogno inviaci la tua richiesta attraverso il form. Saremo lieti di risponderti al più presto!